lunedì, Aprile 15, 2024
HomeComunicati StampaDonneIl Comitato delle donne del CNRI condanna le brutali sentenze emesse ai...

Il Comitato delle donne del CNRI condanna le brutali sentenze emesse ai danni di Roya Heshmati e Farzaneh Barzekar in Iran

iran Roya Heshmati and Farzaneh Barzekar

Il Comitato delle donne del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana condanna con fermezza la fustigazione di Roya Heshmati con l’accusa pretestuosa di non aver indossato il velo e la condanna di Farzaneh Barzekar, madre del manifestante ucciso Erfan Rezaii, a 24 mesi di reclusione.
Il Comitato delle donne del CNRI si appella alle Nazioni Unite e agli organismi internazionali che si battono per i diritti umani e per i diritti delle donne affinché prendano una posizione decisa contro il regime misogino dei mullah e le loro pene disumane.
La magistratura dei mullah ha tentato di giustificare le sue pratiche disumane accusando Roya Heshmati di aver presumibilmente promosso e sanzionato attività illegali (“ebahegari”) e di essersi impegnata in “azioni organizzate in cambio della ricezione di denaro dall’estero”.
L’agenzia di stampa della magistratura, Mizan, ha dichiarato il 6 gennaio 2024: “Il verdetto è stato eseguito secondo la legge e la sacra Sharia. Le aree specifiche (per la punizione mediante fustigazione) sono state chiaramente specificate nella legge e nel verdetto”.
Roya Heshmati, 33 anni, è stata condannata a 74 frustate e a una multa di 1,25 milioni di tomani.
In un altro ingiusto verdetto emesso dal Tribunale rivoluzionario dei mullah ad Amol, Farzaneh Barzekar, madre del manifestante ucciso nel 2022 Erfan Rezaii, è stata condannata a 24 mesi di carcere. Le accuse contro di lei includono “insulti” rivolti ad Ali Khamenei, leader dei mullah, e diffusione di “propaganda contro lo Stato”.
Il Comitato donne del CNRI esorta le autorità internazionali competenti, tra cui l’UNSR sui diritti umani in Iran e l’UNSR sulla violenza contro le donne e le ragazze, a condannare con forza le sentenze disumane e anti-islamiche emesse dalla dittatura religiosa e misogina dei mullah. Inoltre, il regime clericale deve essere espulso da tutte le agenzie per i diritti umani delle Nazioni Unite.

Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana – Comitato delle Donne

7 Gennaio 2024

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
42,222FollowersFollow