mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsUn deputato giordano chiede che i deportati da Ashraf facciano ritorno al...

Un deputato giordano chiede che i deportati da Ashraf facciano ritorno al loro campo

Gli abitanti del campo Liberty sono ormai bersaglio di attacchi omicidi ripetuti, ordinati dal regime iraniano, e devono far ritorno immediato ad Ashraf per la loro sicurezza; ha dichiarato un deputato giordano.

Mohammad al-Haj è l’autore di questo appello, fatto durante una conferenza arabo-islamica in sostegno alla Resistenza Iraniana il 24 giugno scorso ad Auvers sur Oise, nei pressi di Parigi, mentre si rendeva omaggio all’OMPI per la sua lotta in vista di un Iran libero.

Conosco le attività dell’organizzazione dei Mujaheddin del Popolo dell’Iran ormai da molti anni. L’OMPI è un’organizzazione democratica che non accetta le guerre provocate col pretesto della religione o del nazionalismo.

L’OMPI è un’organizzazione che si batte per i diritti umani in Iran e per un governo del popolo, affinché il popolo iraniano possa vivere in libertà e sicurezza.

Ho sostenuto l’OMPI al campo di Ashraf e conosco bene il trattamento inumano subito dai suoi membri. Questo comportamento è inaccettabile. Come può il governo iracheno permettere un simile trattamento contro persone disarmate e abbandonarle in questa situazione?

I Mujaheddin del Popolo si prendono cura di loro stessi senza la minima spesa per il governo iracheno. Eppure essi sono messi di fronte ad attacchi armati ordinati dal regime iraniano, che impedisce loro di ricevere materiale logistico e medico.

Gli abitanti del campo Liberty sono stati trasferiti con la forza dalla loro ex residenza di Ashraf, in aperta violazione della convenzione di Ginevra sui diritti dell’uomo la quale recita che i rifugiati devono essere protetti; lamenta al-Haj.

Per tanto noi esigiamo che vengano riportati ad Ashraf. Io mi impegno inoltre a seguire le ingerenze del regime iraniano nella regione araba.

Il miglior regalo fatto ai nemici dell’Islam e dei Paesi controllati dal regime iraniano è stato la divisione che il regime stesso ha provocato, e la guerra tra sunniti e sciiti che ha creato. Questi sono crimini del regime iraniano.

Io faccio un appello in sostegno all’OMPI. È questa un’organizzazione il cui unico scopo è che il popolo iraniano viva ed esprima le sue proprie rivendicazioni liberamente e che possa scegliere il suo proprio governo laico.

Mohammad al-Raj rappresenta la maggioranza dei deputati giordani i quali in una dichiarazione comune della fine di giugno hanno sostenuto il piano di dieci punti della Presidentessa eletta della Resistenza iraniana Maryam Rajavi, per un cambiamento democratico in Iran. In questa dichiarazione si è altresì fatto appello ad un ritorno immediato degli abitanti del campo Liberty ad Ashraf.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,400FollowersFollow