lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeNotizieIran NewsUe-Iraq: Rossi, proteggere rifugiati Camp Ashraf

Ue-Iraq: Rossi, proteggere rifugiati Camp Ashraf

Appello europarlamentare ad Ashton
17 gennaio, 17:29
(ANSA) – STRASBURGO, 17 GEN – ”La Baronessa Ashton e le Nazioni Unite riconoscano Camp Liberty come campo profughi, e i relativi diritti per i suoi residenti, altrimenti permettano loro di tornare ad Ashraf in attesa di una soluzione condivisa alla tragica situazione in cui si trovano”. Questa la richiesta fatta dall’eurodeputato Eld, Oreste Rossi, all’Alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, la baronessa Chaterine Ashton, durante il dibattito in plenaria a Strasburgo sull’accordo di partenariato Ue-Iraq, su cui oggi il Parlamento europeo ha espresso il proprio voto.

Rossi è tornato sul tema dei rifugiati iraniani di Camp Ashraf, i quali, dopo aver vissuto 26 anni in questo campo, sono stati quasi tutti trasferiti a Camp Liberty, che doveva essere solo una località di transito. ”In realtà -ha spiegato l’europarlamentare alessandrino- i rifugiati sono stati ridotti a dei senzatetto e questo campo è di fatto diventato una prigione, com’è stato definito dal Gruppo di lavoro sulle detenzioni arbitrarie del Consiglio per i diritti umani e dallo stesso UNHCR, ovvero l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Come se non bastasse -ha aggiunto Rossi- il governo iracheno vuole appropriarsi di tutti i beni mobili e immobili dei profughi iraniani. Alla luce di questi fatti inquietanti -ha concluso- l’Europa faccia sentire la sua voce in difesa dei diritti umani e provveda a verificare il corretto operato di Martin Kobler, rappresentante ONU in Iraq”.(ANSA).

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,448FollowersFollow