giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaOtto Comitati parlamentari in Europa chiedono il riconoscimenti della Resistenza Iraniana

Otto Comitati parlamentari in Europa chiedono il riconoscimenti della Resistenza Iraniana

The British Parliamentary Committee for Iran Freedom

ImageCi congratuliamo con il popolo iraniano, con la Resistenza Iraniana e con la signora Maryam Rajavi per la cancellazione dei Mojahedin del popolo dalla lista dei gruppi terroristici.
Lo consideriamo affermazione della giustizia e della legalità in Europa e affermiamo:

1. la battaglia vinta dalla Resistenza Iraniana durata sette anni, non è servita solo a ripristinare i diritti del popolo iraniano, ma un servigio reso alla democrazia e allo stato di diritto in Europa. Noi abbiamo avuto il privilegio di far parte di questa battaglia;

2. il sostegno alla lotta del popolo iraniano per la democrazia e per il rispetto dei diritti umani fa parte della civiltà europea. Noi legislatori dei popoli europei saremo sempre accanto alla Resistenza Iraniana fino all’instaurazione della democrazia in Iran e sosteniamo la terza via proposta da Maryam Rajavi, cioè il cambiamento democratico in Iran che non è soltanto un’istanza urgente del popolo iraniano, ma anche una improrogabile esigenza dell’Europa, sotto scacco dell’integralismo e del terrorismo guidato dal regime dei mullà in Iran;

3. dopo il depennamento dei Mojahedin del popolo dalla lista dei gruppi terroristici, non esiste alcuna giustificazione di pressione verso i residenti del campo Ashraf. Noi insieme a tutte le forze democratiche, comprese quelle irachene, non acconsentiamo di violare i loro diritti. Chiediamo al Governo iracheno e all’Amministrazione statunitense di rispettare i loro diritti definiti nel quadro dei Diritti  umanitari internazionali, dei Diritti internazionali e della IV Convenzione di Ginevra. Questi governi dichiarino ufficialmente il rispetto del principio di non respingimento;

4. l’etichettatura dei Mojahedin del popolo al terrorismo faceva parte della nefasta politica di condiscendenza verso il regime iraniano. Dopo questa battaglia durata sette lunghi anni noi chiediamo all’UE di gettare il resto di questa politica fallimentare e di risarcire i gravi danni causati al popolo e alla resistenza iraniana. L’etichettatura dei Mojahedin del popolo ha allungato la vita al regime teocratico in Iran, causando immane sofferenza per il popolo iraniano. Il riconoscimento della Resistenza Iraniana e il loro obiettivo, l’instaurazione della democrazia e il rispetto dei Diritti umani, è il primo passo ed è un  atto dovuto verso il risarcimento.

Lì 4 febbraio 2009

Comitato Parlamentare Britannico per l’Iran libero
Comitato Amici per l’Iran libero nel Parlamento Europeo
Comitato Tedesca di Solidarietà  per l’Iran libero
Comitato Italiano di Parlamentare e Cittadini per l'Iran libero
Comitato Danese di Amici per l’Iran libero
Comitato Svedese di Amici per l’Iran libero
Comitato Olandese di Amici per l’Iran libero
Comitato Lussemburghese di Amici per l’Iran libero

 

 

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,910FollowersFollow