venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaMaryam Rajavi: “Il regime iraniano collasserà quando Assad verrà rovesciato in Siria”

Maryam Rajavi: “Il regime iraniano collasserà quando Assad verrà rovesciato in Siria”

CNRI – “Il regime dei mullah in Iran collasserà una volta che il dittatore siriano Bashar al-Assad verrà rovesciato”, ha detto domenica Maryam Rajavi, Presidente eletta della Resistenza Iraniana al quotidiano pan-arabo Asharq Al-Awsat.

In una lunga intervista, che ha occupato un’intera pagina del giornale, Maryam Rajavi ha detto che il regime iraniano si fonda su tre pilastri principali: l’acquisizione della bomba atomica, l’assoluta repressione interna e l’esportazione del terrorismo e dell’estremismo all’estero.

Maryam Rajavi ha precisato che la strategia di Tehran si basa sull’ingerenza negli affari interni degli altri paesi, sulle attività guerrafondaie e l’esportazione del terrorismo. Ma i complotti regionali del regime sono falliti dopo l’inizio dell’operazione Decisive Storm lanciata contro i suoi alleati.

“Il regime iraniano potrà essere sconfitto una volta per tutte in Bahrein se verrà combattuto da un’alleanza decisa formata dai paesi della regione”, ha detto Maryam Rajavi, aggiungendo che il regime iraniano sta per annegare nella palude della guerra civile siriana.

Mariam Rajavi ha sottolineato che il regime iraniano collasserebbe in conseguenza della caduta di Assad in Siria, ecco perché il regime iraniano sta cercando di mantenere al potere Assad a qualunque costo.

“Se Assad perderà il potere a Damasco, allora il regime iraniano certamente lo seguirà e collasserà a Tehran”, ha detto Maryam Rajavi.

“Sta morendo”, ha detto Maryam Rajavi riferendosi all’attuale situazione del regime iraniano. “Ha subito la sconfitta nello Yemen. I fronti in Siria ed Iraq sono in piena escalation ed il regime ha inviato 60.000 soldati del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC) e delle milizie ad esso affiliate per combattere in Siria”, ha aggiunto Maryam Rajavi.

Alla domanda sul pericolo nucleare rappresentato dal regime iraniano, Maryam Rajavi ha ha risposto spiegando che il regime ha perso solo “temporaneamente” la sua capacità di fabbricare un arsenale nucleare e che presto riprenderà a lavorare su ciò che ha progettato da tanto tempo.

“Il regime iraniano è esperto nell’arte dell’inganno e nel mantenere segrete le sue attività. Non ha scoperto tutte le sue carte e bisogna dire che la comunità internazionale non è stata abbastanza decisa, perché avrebbe potuto portare via tutto al regime”, ha detto Maryam Rajavi.

Sulla questione delle recenti attività del regime sui missili balistici e sulle sue violazioni, Maryam Rajavi ha chiarito che tutte le fazioni del regime perseguono la stessa politica, vogliono la repressione interna del popolo e terrorizzare le nazioni della regione.

Secondo Maryam Rajavi, il programma missilistico è un tentativo di creare missili in grado di trasportare testate nucleari, nell’ambito di un piano volto a diffondere il terrore nella regione e a sollevare il morale dei suoi sostenitori.

Il testo completo dell’intervista è stato pubblicato in arabo a pagina 10 di Asharq Al-Awsat domenica 17 Aprile 2016: http://aawsat.com/node/618191. Una versione ridotta, con estratti in inglese dell’intervista, è stata pubblicata anche sul sito web dell’edizione inglese di Asharq Al-Awsat:

http://english.aawsat.com/2016/04/article55349689/maryam-rajavi-iranian-regime-will-collapse-following-assads-leave-power

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,932FollowersFollow