mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Undicesimo giorno di sciopero dei camionisti, nonostante gli espedienti e la...

Iran: Undicesimo giorno di sciopero dei camionisti, nonostante gli espedienti e la repressione del regime

La rivolta in Iran – n° 172
Oggi, primo giugno, lo sciopero dei camionisti che sta avvenendo a Mashhad, Esfahan, Zarrin Shahr, Najaf-abad, Shiraz, Fasa, Darab,khoramshahr, Andimeshk, Behbahan, Bandar Mashahr, Zanjan, Ghazvin, Saveh, Kermanshah, kegavar, Kerman, Jalal-abad, Jiroft, Baft, Rafsanjan, Bam, Bordsir, Sirris, Zarand, Golgohar, Khorran-abad, Aligidaez, Shar Kord, Sary, Hamendan e in numerose altre città iraniane, è al suo undicesimo giorno di protesta. 

Lo sciopero dei camionisti continua mentre il regime dei mullà tenta in tutti i modi , con provvedimenti repressivi ed ingannevoli , di porvi termine. Il regime a Yashd ha incendiato dei camion e minacciato e arrestato alcuni autisti. Ha mobilitato i camion dell’esercito per far fallire la proteste spacciando vane promesse.
Undici giorni di sciopero dei camionisti hanno avuto serie ripercussioni sull’economia del paese e messo a dura prova il regime, se si pensa che in Iran il 90% del trasporto è su gomma.
La politica antipopolare del regime dei mullà ha portato sul baratro l’economia dell’Iran ed i camionisti sono doppiamente vittime di questa situazione, costretti a subire, oltre una galoppante inflazione, il crescente aumento di tasse e balzelli vari.

Segretariato del consiglio Nazionale della Resistenza Iraniano
1 giugno 2018

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow