domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Rouhani ha definito le esecuzioni disumane “comandamenti di Dio” e “legge...

Iran: Rouhani ha definito le esecuzioni disumane “comandamenti di Dio” e “legge del popolo”

In una situazione in cui il trend delle esecuzioni arbitrarie e di gruppo in Iran continua a raggiungere  nuove dimensioni ogni giorno, suscitando le proteste delle organizzazioni in difesa dei diritti umani a livello internazionale, il presidente del regime dei mullah, Rouhani, ha demagogicamente definito queste esecuzioni disumane e anti-islamiche “comandamenti di Dio” e “leggi del parlamento che appartiene al popolo”.

 

Temendo la rabbia e la repulsione del popolo iraniano nei confronti di queste sentenze disumane, Rouhani ha approvato queste condanne ed ha chiesto che al momento dell’esecuzione le vittime non vengano maltrattate. Ha detto: “Quando qualcuno viene condannato a morte e arriva al patibolo secondo la legge, noi non abbiamo il diritto di insultarlo mentre viene portato al patibolo…. in ogni caso la legge lo ha condannato ed egli viene punito, e questo non ha niente a che fare con noi. Si tratta solo di un comandamento di Dio o di una legge approvata dal parlamento che appartiene al popolo e noi la eseguiamo solamente. (agenzia di stampa Tasnim, affiliata alla forza Qods – 19 Aprile)

Le dichiarazioni di questo crudele mullah giungono mentre il numero delle esecuzioni praticate dopo la sua elezione a presidente di questo regime ha superato le 700 e, secondo il rapporto di quattro inviati speciali dell’ONU, il numero dei prigionieri giustiziati in soli due mesi e mezzo dall’inizio del 2014, è arrivato a 176.

La Resistenza Iraniana chiede al Segretario Generale e al Consiglio di Sicurezza dell’ONU di adottare misure immediate e vincolanti contro questo trend in crescita delle esecuzioni arbitrarie e di gruppo in Iran, una vergogna per l’umanità nel 21° secolo. Il silenzio e l’inerzia di fronte a questi provvedimenti disumani, incoraggia questo regime a continuare con i massacri e le esecuzioni ed equivale ad una collaborazione.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

20 Aprile 2014

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,416FollowersFollow