martedì, Giugno 18, 2024
HomeNotizieIran NewsIran: proteste anti-regime alla vigilia dell’anniversario della rivolta

Iran: proteste anti-regime alla vigilia dell’anniversario della rivolta

– Una dichiarazione da parte degli studenti dell'Università del Kurdistan, in cui si chiede la libertà di 16 prigionieri politici condannati a morte, ha chiesto alla gente di protestare contro le politiche repressive del regime iraniano.

ImageLa dichiarazione dice: "La nazione iraniana ha sempre lottato contro l'oppressione. Gli eventi dello scorso anno dimostrano chiaramente la forza, la volontà e la resistenza della nazione iraniana. -ormai evidente che l'oppressione porta solo maggiore vergogna per gli oppressori e dimostra la loro impotenza e impasse. Noi, studenti dell'Università del Kurdistan, crediamo che l'unico modo per uscire dalla crisi attuale sia quello di riconoscere i diritti del popolo iraniano che implicano la libertà, la democrazia, le libere elezioni, la liberazione incondizionata di tutti i prigionieri politici e l’abolizione delle pena di morte per i prigionieri politici, in particolare per i 16 attivisti politici curdi ".

In occasione dell'anniversario della rivolta del 9 giugno, temendo un altro sconvolgimento, il regime ha dispiegato speciali unità anti-sommossa in diverse parti di Teheran.
Un gran numero di forze di sicurezza è stato dispiegato ad Enqelab Square, di fronte all’Università di Teheran e all’Università di Amir Kabir. Più forze sono state impiegate nelle TV statali, in emittenti radiofoniche e in molte altre parti di Teheran.

Nell'anniversario della rivolta popolare al fine di creare un clima di paura tra gli studenti, il regime ha vietato a quasi 30 studenti di entrare nel complesso dell’Università della Scienza e della Tecnologia. In seguito alla commemorazioni di Kianoush Asa nell'anniversario del suo martirio, le forze di sicurezza repressive presso l'Università di Scienza e Tecnologia hanno convocato gli studenti alla commissione disciplinare.

Agenti del Ministero dell'Intelligence e di Sicurezza (MOIS) hanno arrestato due studenti della Facoltà di Scienze Sociali dell'Università di Teheran, in base alle informazioni ricevute dall’ Iran.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
42,222FollowersFollow