giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Oppositori iraniani in esilio in Iraq: Il gruppo parlamentare dei verdi...

Iran: Oppositori iraniani in esilio in Iraq: Il gruppo parlamentare dei verdi sfida il CICR

ImageATS, Ginevra – Il gruppo parlamentare dei verdi a Berna porta il suo sostegno alle famiglie degli oppositori iraniani in Iraq. I verdi chiedono al CICR d'intervenire per proteggere gli oppositori, minacciati d'espulsione da parte delle autorità di Bagdad. In una lettera indirizzata al presidente del Comitato internazionale di Croce Rossa (CICR) Jakob Kellenberger, il gruppo parlamentare dei verdi si dichiara molto preoccupato dalla situazione dei profughi iraniani nella città d' Ashraf al Nord-est di Bagdad.Circa 3500 oppositori vi sono rifugiati dalla caduta di Saddam Hussein nel 2003, sotto la protezione delle forze americane.

Le autorità irachene richiedono il trasferimento del controllo del campo d' Ashraf alle forze di sicurezza irachene. Gli oppositori iraniani temono che Bagdad li espella in seguito in Iran, su richiesta di Teheran. Diritto umanitario " Secondo il diritto internazionale umanitario, gli abitanti d'Ashraf non può né stradizione verso l'Iran, né espulsi dall'Iraq, né mossi a l'interno del territorio iracheno" , afferma la lettera, firmata del presidente del gruppo parlamentare dei Verdi Thérèse Frösch. " Allo scopo di garantire la protezione di questa popolazione, chiediamo al CICR tutto di mettere in opera perché la regione d'Ashraf resta sotto il controllo della forza multinationale" , proseguono i verdi svizzeri. Il CICR ha affermato essere in contatto con tutte le parti su quest'affare. La popolazione d'Ashraf è protetto dalle disposizioni del IVe convenzione di Ginevra. Una cinquantina di rappresentanti delle famiglie degli oppositori iraniani manifestano ogni giorno dal 25 agosto dinanzi all'ONU a Ginevra.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,951FollowersFollow