lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran: L'ONU "vivamente preoccupata" dal trattamento riservato alle donne iraniane

Iran: L’ONU “vivamente preoccupata” dal trattamento riservato alle donne iraniane

ImageCNRI , 11 aprile – le Nazioni Unite a Ginevra hanno espresso la loro viva preoccupazione sulla sorte di quattro donne ed un uomo che il 3 aprile al parco Laleh di Teheran sono stati fermati mentre raccoglievano firme per una petizione contro le leggi misogine in Iran.
Questa preoccupazione si concretizza in un comunicato datato del 10 aprile del relatore speciale sulla violenza fatta alle donne del Consiglio dei diritti dell’uomo, del relatore speciale sulla promozione e la tutela dei diritti alla libertà d’espressione e d’opinione, e del rappresentante speciale del segretario generale sulla situazione dei diritti umani.

Il comunicato chiama le autorità iraniane immediatamente a liberare due donne Nahid Keshavarz e Mahboubeh Hosseinzadeh rimaste in detenzione.
Il testo evoca molti altri incidenti che hanno condotto ad arresti di militanti femministe.
"Iraniani, uomini e donne, che hanno manifestato in modo pacifico o che difendono in un’altro modo l’uguaglianza dei tipi ed i diritti delle donne sono stati fermati o attaccato in molte occasioni, anche per la giornata internazionale delle donne nel 2006 ed il 4 marzo 2007, dove almeno 31 donne sono state arrestate in occasione di una raccolta pacifica dinanzi al tribunale della rivoluzione" a Teheran.
Il comunicato chiama il governo iraniano a rispettare i suoi obblighi ai sensi della convenzione internazionale sui diritti civili e politici il cui Iran è firmatario.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,910FollowersFollow