mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: La popolazione di Ahvaz protesta per l'esecuzione di due giovani

Iran: La popolazione di Ahvaz protesta per l’esecuzione di due giovani

CNRI – La sera di giovedì 29 Settembre, un gruppo di giovani di Ahvaz ha inscenato una manifestazione contro il regime iraniano accendendo fuochi e gridando slogan contro il governo ad Enqelab Avenue, nella città sud-occidentale di Ahvaz per dimostrare il loro sdegno per l’esecuzione di due giovani cittadini arabi.

I due giovani erano Adnan Mazban al-Amouri ed Ali Sharif al-Amouri, abitanti a Ghaleh Chan’an nella provincia del Khuzestan (Iran sud-occidentale), giustiziati mercoledì 28 Settembre nel carcere di Gohardasht (a nord-ovest di Teheran), pare per essere stati accusati di “rapina a mano armata” e “atti contro la sicurezza nazionale”. 

Secondo l’agenzia di stampa ufficiale Tasnim, questi due ragazzi erano stati accusati di “Moharebeh (inimicizia verso Dio)” e condannati a morte dalla Sezione 15 del tribunale rivoluzionario di Teheran. Le condanne erano state poi confermate dalla Sezione 14 della Corte Suprema ed eseguite mercoledì mattina nel carcere di Gohardasht (Rajai-Shahr) a Karaj.

Un parente dei giustiziati ha detto che i ragazzi non avevano avuto un giusto processo e che c’erano state discriminazioni nell’applicazione della condanna. Questo parente ha detto: “La discriminazione è evidente in tutti gli affari di questo paese. Perché gli imputati della 1a e della 2a fila non sono stati giustiziati, mentre sono stati giustiziati quelli della 3a e della 4a fila? Perché erano arabi”. 

Ed ha continuato: “Noi protestiamo contro queste condanne, perché in tutte le istituzioni (governative) è penetrata la corruzione e il ricatto e noi non possiamo pagare gli emissari e gli intermediari.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,465FollowersFollow