lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Criminale esecuzione del detenuto politico curdo Behrouz Alkhani

Iran: Criminale esecuzione del detenuto politico curdo Behrouz Alkhani

La Resistenza Iraniana porge le sue condoglianze alla famiglia, agli amici e a tutto il popolo curdo per la criminale esecuzione del detenuto politico curdo Behrouz Alkhani e chiede a tutti i compatrioti, in particolare ai giovani di tutta la nazione, di ribellarsi a queste crudeli esecuzioni, soprattutto a quelle dei detenuti politici, e di sostenere le famiglie dei giustiziati e quelle dei detenuti politici.

La Resistenza Iraniana chiede alla comunità internazionale, in particolare all’Unione Europea, agli Stati Uniti, alle Nazioni Unite e alle organizzazioni in difesa dei diritti umani di condannare l’esecuzione di Behrouz Alkhani. Ribadisce inoltre che rimanere in silenzio di fronte al crescente numero delle esecuzioni in Iran, insieme alle visite di importanti personaggi politici europei in questo paese, qualunque ne sia la ragione, non ha alcun significato se non quello di collaborare con il fascismo religioso al potere, incoraggiandolo a continuare e ad intensificare i suoi crimini.

Behrouz Alkhani, 30 anni, originario della città di Salmas, era stato arrestato il 27 Gennaio 2010. Era stato incarcerato e torturato per sei anni ed è stato giustiziato la mattina presto del 26 Agosto con l’accusa di “aver preso parte all’assassinio del procuratore penale di Khoy” insieme ad altri cinque detenuti. Alkhani soffriva di disturbi cardiaci a causa delle gravi torture subite e delle terribili condizioni carcerarie.

Di certo queste esecuzioni tiranniche e il sangue puro dei martiri per la libertà rafforzeranno la determinazione del popolo iraniano, in particolare dei giovani della madrepatria, nella lotta contro questo fascismo religioso, accelerando la sua caduta.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

26 Agosto 2015 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,914FollowersFollow