mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaGiovane prigioniero politico in coma

Giovane prigioniero politico in coma

CNRI – Arash Sadeqi ha iniziato il suo sciopero della fame il 15 marzo in segno di protesta contro le brutali torture commesse dalle guardie carcerarie del regime.

Uno studente prigioniero politico è andato in coma ed è stato trasferito in un ospedale durante uno sciopero della fame, secondo l’agenzia di stampa Hrana mercoledi.

Arash Sadeqi ha lanciato il suo sciopero della fame il 15 marzo in segno di protesta contro le brutali torture commesse dalle guardie carcerarie del regime. La spalla e le costole di Sadeqi erano rotti a causa delle torture.

Agenti del regime hanno contattato la famiglia minacciandola di non fare riferimento all’ospedale per la ricerca del giovane prigioniero politico.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,476FollowersFollow