venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeNotizieIran NewsAmnesty International: le forze di sicurezza irachene continuano a stringere la presa...

Amnesty International: le forze di sicurezza irachene continuano a stringere la presa e ad usare la violenza contro i residenti di Campo Ashraf

Amnesty International Reports

Rapporto 2012
http://www.amnesty.org/en/region/iraq/report-2012

CAMPO ASHRAF
Le forze di sicurezza irachene continuano a stringere la presa e ad usare la violenza contro in residenti di Campo Ashraf, circa 60 km a nord di Baghdad. Rinominato Campo Nuovo Iraq, ospita ancora circa 3250 esuli iraniani, membri e sostenitori dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano che si oppone al governo iraniano. L’8 Aprile 2011, le truppe irachene invasero il campo usando una forza estremamente eccessiva, comprendente l’uso di munizioni da guerra, contro i residenti che tentavano di resistergli. Circa 36 residenti – 28 uomini e otto donne – furono uccisi e più di 300 feriti. In seguito, quelli feriti ed altri gravemente ammalati, sono stati ostacolati e impediti a lasciare il campo per ricevere trattamenti medici specializzati.
Alti funzionari del governo iracheno insistevano che il campo avrebbe dovuto essere chiuso per la fine del 2011, portando l’UNHCR, l’agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, a richiedere un prolungamento di tale data per permettere loro di avere colloqui con i residenti che vogliono essere registrati come rifugiati. Alla fine dell’anno, il governo iracheno ha accettato di prolungare la scadenza dell’ultimatum fino ad Aprile 2012 ammesso che i residenti vengano trasferiti a Camp Liberty vicino l’Aeroporto Internazionale di Baghdad.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,888FollowersFollow