sabato, Dicembre 3, 2022
HomeEventsMeetingIran-Resistenza: "difendete con fermezza i valori che ci sono così cari" (europarlamentare)

Iran-Resistenza: “difendete con fermezza i valori che ci sono così cari” (europarlamentare)

ImageCNRI, 10 luglio – Fra le delegazioni europee e le personalità politiche venute alla riunione di 30.000 iraniani all’Bourget l’1 luglio a favore di un cambiamento democratico in Iran, si trovava Paulo Casaca.

 Europarlamentare portoghese e co-presidente degli amici di un Iran libero al Parlamento europeo, ha chiesto all’tribuna di salutare il coraggio dei resistenti gli iraniani della città di Ashraf in Iran: In nome degli amici di un Iran libero al Parlamento europeo, sono qui oggi per salutare gli iraniani che sfidano con altrettanto coraggio la dittatura installata in questo paese.

Saluto gli autisti d’autobus di Teheran che hanno condotto uno sciopero storico contro il regime. Saluto gli operai, gli operai iraniani che 1 maggio lo ha sfidato il regime ed ha richiesto la precisazione che tutti si chiedono: come un paese inzuppato di petrolio che è fra i suoi dirigenti politici persone come Rafsandjani, che è uno degli uomini più ricchi del pianeta, come questo paese che fabbrica una bomba nucleare per minacciare il mondo, che sostiene il terrorismo in Iraq, in Libano, in Israele ed in Palestina, come si fa -il che questo stesso governo non abbia il denaro necessario per pagare il salario dei suoi operai e riduca il reddito di tutto il paese ad un terzo di ciò che era egli là appena a 28 anni? Quindi dirò a tutti coloro che appartengono ad una minoranza in Iran e che richiedono i loro diritti di mantenere la loro cultura, che siamo ai loro lati.

A quest’iraniani che sono in Iraq, specialmente a Ashraf ed ogni a 5,2 milioni di iracheni che li hanno sostenuti in una dichiarazione comune, vorrei dire loro tutta la mia ammirazione per il loro coraggio immenso. Il modo in cui difendete con fermezza i valori che ci sono così cari a tutti. Ed il mio terzo ciao va agli iraniani che vivono con noi qui in Europa e molto specialmente a Maryam Rajavi. Dobbiamo spingere gli Stati Uniti e l’Unione europea a ritirare Mojahedin del popolo iraniano dell’elenco del terrorismo dove non avrebbero mai dovuto trovarsi. Voglio dirvelo, lo faremo, noi guadagneremo, faremo partire questi mullah.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,410FollowersFollow