sabato, Luglio 20, 2024
HomeComunicati StampaDiritti UmaniIran: La resistenza iraniana chiede un'azione urgente per salvare la vita dei...

Iran: La resistenza iraniana chiede un’azione urgente per salvare la vita dei prigionieri politici

 ImageCNRI, 16 Marzo – Secondo le informazioni provenienti dall’Iran, il regime dei mullah ha l’intenzione di giustiziare, durante le vacanze del nuovo anno iraniano che cominciano la settimana prossima, un certo numero di prigionieri. "vi elimineremo tutti" hanno detto varie volte le autorità carcerarie della prigione di Gohardacht ai prigionieri politici, se il Consiglio di sicurezza dovesse adottare delle sanzioni contro Iran. Un prigioniero politico adesso in pericolo d’esecuzione si chiama Valiollah Feiz-Mahdavi, 28 anni, arrestato nel 2001 e condannato a morte.A seguito dell’impiccagione di Hojat Zamani, membro dei Mojahedin del popolo Iraniano avvenuta il 7 febbraio, il regime disumano dei mullah minaccia ormai di giustiziare tutti i prigionieri politici di Gohardacht, e specialmente il sig. Feiz-Mahdavi.

Alla vigilia della riunione della commissione per i diritti dell’uomo delle Nazioni Unite a Ginevra, la resistenza iraniana chiede a tutte le organizzazioni internazionali interessate a prendere azioni urgenti per fermare il massacro dei prigionieri politici in Iran. Il silenzio e l’inerzia della Comunità internazionale riguardo a queste crescenti minacce, non fanno che incoraggiare il regime a condurre a termine le sue intenzioni di giustiziare i prigionieri politici.

 Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana.
 Il 16 marzo 2006

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
42,222FollowersFollow