lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeComunicati StampaDiritti UmaniLA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS IN IRAN HA PROVOCATO 229.000 MORTI IN 518...

LA CATASTROFE DEL CORONAVIRUS IN IRAN HA PROVOCATO 229.000 MORTI IN 518 CITTÀ

-Il viceministro della salute del regime: ” Finora sono stati identificati 343 pazienti infettati dalla variante inglese. Come principio dobbiamo accettare che questo virus si sia diffuso in Iran. È sbagliato dire che il virus si è diffuso in una provincia e non in altre.(TV di stato, 6 marzo 2021).
-Governatore del Khuzestan: 244 pazienti Covid-19 sono morti negli ultimi 12 giorni, 83 dei quali sono morti meno di 24 ore dopo essere entrati in ospedale. (Mehr news agency, 7 marzo 2021)
-Universitá di Scienze Mediche di Ahvaz: Nel precedente picco COVID-19, il numero di pazienti raddoppiava ognuno 17 giorni, ora raddoppia ogni 9 giorni.( Agenzia di stampa IRNA, 7 marzo 2021)
– Università di Scienze Mediche dell’Azerbaigian occidentale: Ci sono 150 pazienti COVID-19 in terapia intensiva nella provincia, che è il 17% in più rispetto agli ultimi nove giorni.(IRNA, 7 marzo 2021)
-Direttore sanitario Nahavand: Le statistiche annunciate dai media si riferiscono ai pazienti ricoverati i cui test sono stati positivi e non sono complete ed esaustive.(Agenzia di stampa ISNA, 7 marzo 2021).
L’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI/MEK) ha annunciato mercoledi 10 marzo 2021 che il bilancio delle vittime di Coronavirus in 518 città ha superato i 229.000.
Il numero della vittime a Teheran è di 53.531, Isgahan 14.700, Khuzestan 12.285, Mazandaran 9.642, Lorestan 9.503, Azerbaijan occidentale 8.513, Qom 8.460, Golestan 5.910, Provincia Centrale 4.623, Nord Khorasan 3.473, Hormozgan 2.465, Ilam 2.336, Bushehr 2.294, Chaharmahal e Bakhtiari 1.830, Zanjan 2.475 e Kohgiluyeh e Boyer-Ahmad 1.714.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (NCRI)
9 marzo 2021

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,910FollowersFollow