sabato, Dicembre 3, 2022
HomeComunicati StampaDiritti UmaniIran: catastrofe del Coronavirus – Il numero delle vittime supera 136.300 in...

Iran: catastrofe del Coronavirus – Il numero delle vittime supera 136.300 in 460 città

Ministero della Salute: 8.293 infezioni nelle ultime 24 ore, aumento del 100% e del 300% rispettivamente in due settimane e in due mesi

• Vice ministro della Salute, Iraj Harirchi: I casi positivi sono in aumento. Il 50% dei ricoverati in terapia intensiva muoiono. Ci si deve aspettare un aumento dei decessi (quotidiano “Khorasan”, 29 ottobre 2020).
• Alireza Zali, capo dell’Unità Operativa Nazionale di Lotta al Coronavirus (National Coronavirus Combat Task Force – NCCT): Dall’inizio di settembre, il record di nuove vittime e di nuovi contagi a Teheran è stato battuto nove volte. Le statistiche stanno avendo una tendenza al rialzo (agenzia ISNA, 28 ottobre 2020).
• Portavoce del Ministero della Salute: Le agenzie governative e gli organi direttivi devono impegnarsi nella battaglia contro il COVID-19 in formazione di guerra (agenzia IRNA, 29 ottobre 2020).
• Direttore dell’Ospedale Sina di Teheran: nelle ultime due settimane un gran numero di persone sono morte arrivando al pronto soccorso. Questa è una catastrofe (Televisione di Stato, 28 ottobre 2020).
• Direttore dell’Ospedale Golsetan di Kermanshah: Non abbiamo letti vuoti nemmeno per due ore negli ospedali Golestan e Imam Reza (agenzia Fars, 29 ottobre 2020).
• Rettore dell’Università di Scienze Mediche Kerman: Oggi abbiamo avuto da 40 a 50 decessi per Coronavirus, un record rispetto agli ultimi mesi (agenzia ISNA, 29 ottobre 2020).
L’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo dell’Iran (OMPI/MEK) ha annunciato nel pomeriggio di giovedì 29 ottobre 2020 che le vittime del Coronavirus hanno superato 136.300 in 460 città in tutto l’Iran. Il bilancio delle vittime comprende: 33.021 nella provincia di Teheran, 10.272 in Khorasan Razavi, 8.203 in Khuzestan, 7.544 in Isfahan, 5.898 in Qom, 5.862 in Mazandaran, 5.828 in Lorestan, 54.812 nell’Azerbaijan Orientale, 3.978 nell’Azerbaigian Occidentale, 3.775 in Alborz, 3.631 in Sistan e Baluchestan, 3.571 in Fars, 2.928 in Kermanshah, 2.426 in Kurdistan, 2.170 in Kerman, 1.977 nella Provincia Centrale, 1.685 in Hormozgan, 1.513 in Ardabil, 1.285 in Zanjan, 1.124 in Ilam e 1.045 in Chaharmahal e Bakhtiari.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza dell’Iran (CNRI)
29 ottobre 2020

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,408FollowersFollow