sabato, Novembre 26, 2022
HomeComunicati StampaResistenza IranianaIran: 50 ore,il Telethon per l'Iran Libero, dalla TV satellitare dell'opposizione, Iran-NTV

Iran: 50 ore,il Telethon per l’Iran Libero, dalla TV satellitare dell’opposizione, Iran-NTV

Nonostante abbiano corso dei rischi per la loro incolumità, e nonostante le precarie condizioni date dal COVID-19, giovani coraggiosi provenienti da tutto l’Iran, si sono uniti al Telethon, esprimendo sostegno al MEK e alla Resistenza iraniana contro il fascismo religioso che governa l’Iran.

È stato raccolto un totale di $ 6.532.500

Sul canale satellitare Simay-e Azadi (Iran National Television – Iranntv.com) è iniziato alle 17:30 ora iraniana il “Free Iran Telethon”, durato dal venerdì 8 gennaio fino alle 10:30 del mattino di martedì 12 gennaio 2021.

Durante queste lunghe ore, 12 presentatori sono stati raggiunti da 88 ospiti in 10 diversi studi in cinque diversi paesi nel Telethon di 50 ore, mentre 100 linee telefoniche, oltre a chat e messenger sul web, connessioni video come Zoom e Skype sono state utilizzate per comunicare con gli spettatori. Allo stesso tempo, c’è stata una campagna sui social media ininterrotta, utilizzando #FreeIranTelethon (in farsi, # همیاری), per dare copertura in diretta a Telethon mentre si accettavano contributi tramite connessioni sicure. Sono state utilizzate anche applicazioni di messaggistica come Telegram.

Nonostante l’aumento dei mezzi e delle piattaforme di comunicazione, anche con l’estensione della durata del programma, tuttavia, molti connazionali non sono riusciti a connettersi a causa dell’elevato volume di chiamate o hanno dovuto attendere lunghe ore per connettersi. Alcuni hanno subito interruzioni a causa di problemi tecnici.

L’importo totale degli impegni e dei contributi in questo Telethon di 50 ore è stato di 6.532.500 dollari USA. I regali non in contanti, che comprendono capolavori artistici, oro o tappeti e gioielli non sono inclusi in questo importo. Il significato del Telethon di quest’anno rispetto a quelli precedenti è stato che questi contributi sono stati forniti nonostante una situazione finanziaria molto difficile a causa della pandemia di Coronavirus, che ha portato molte persone a perdere il lavoro.

Tuttavia, la caratteristica più stimolante dei quattro giorni di Free Iran Telethon su Iran-NTV è stato il susseguirsi delle chiamate da parte di compatrioti e membri delle Unità di Resistenza dalle città di tutto l’Iran e, d’altra parte, il sostegno e la devozione degli iraniani che vivono all’estero e il loro sostegno per le Unità di resistenza, esortandole a continuare la lotta per raggiungere la libertà e la democrazia per l’Iran.

Durante il Telethon, i connazionali di Teheran e di diverse città tra cui Arak, Ardabil, Urmia, Isfahan, Anzali, Abadan, Ahvaz, Izeh, Ilam, Borazjan, Behbahan, Birjand, Bushehr, Bumehen, Tabriz, Torbat-e-Jam, Tangestan, Tuyserkan , Khorramshahr, Khorramabad, Daliran, Dezful, Damavand, Rasht, Robat Karim, Zanjan, Sari, Salmas, Semnan, Sanandaj, Shahrekord, Shahriar, Shiraz, Shirvan, Fereydunshahr, Qazvin, Qom, Quchan, Kazerun, Kermans, Kherman, Gachsaran, Lahijan, Lordegan, Lamerd, Mashhad, Nowshahr, Neyshabur, Varamin, Hamedan, Yasuj e Hashtgerd hanno contattato Iran-NTV. Molti hanno aspettato ore per connettersi. Inoltre, hanno inviato molti messaggi vocali ed e-mail per annunciare i loro contributi.

Hanno sottolineato la loro fermezza nei confronti del regime clericale e hanno rinnovato il loro impegno per i martiri della rivolta del novembre 2019 e i 30.000 martiri del massacro del 1988. Tutti hanno detto che, nonostante le difficoltà che il regime ha loro imposto, continueranno la loro tenace lotta fino alla fine e stabiliranno la democrazia e la libertà in Iran.

I nostri compatrioti, che hanno corso grandi rischi per raggiungere Simay-e Azadi (Iranntv), hanno descritto il canale televisivo come la “voce della rivolta e delle unità di resistenza”, il messaggero dei “martiri”, “il riflesso degli iraniani” la “rabbia repressa “,” la luce che illumina le loro case e l’Iran “,” che fa eco al dolore e alla sofferenza del popolo iraniano, che è stato preso in ostaggio (dal regime) “, e una” luce che porta speranza e passione ai cuori e alle case “. Hanno anche offerto la loro sincera gratitudine a Iranntv per la sua segnalazione precisa e senza censure della realtà, comprese le notizie sul disastro del Coronavirus, la denuncia del fatto che i mullah hanno cercato di nascondere l’epidemia dilagante in Iran, la cifra scoraggiante sulle vittime, la messa in onda di rapporti sulle attività di l’Unità di Resistenza e movimenti di protesta, nonché i puntuali rapporti sulle attività della Resistenza iraniana a livello internazionale.

I contributi, le dichiarazioni di sostegno e le lettere dei prigionieri incarcerati insieme alle loro promesse rinnovate nonostante fossero in carcere, sono stati un altro punto culminante di questo telethon.

In questo modo, attraverso i lauti contributi a Simay-e Azadi, il 25 ° telethon è diventato una “marcia dei ribelli” per la resistenza e la perseveranza fino alla liberazione dell’Iran e all’instaurazione della sovranità popolare.

La signora Maryam Rajavi, presidente eletta del Consiglio nazionale della resistenza iraniana (NCRI), ha diffuso un messaggio in merito al 25 ° telethon, in cui ha detto: “Saluti e congratulazioni al popolo iraniano e ai rivoltosi. Nonostante la loro povertà e una moltitudine di sfide, malattie, inquinamento atmosferico e tutte le attività criminali del velayat-e faqih di Khamenei (governo clericale assoluto), la politica anti-iraniana e disumana del regime iraniano fatta di repressioni medievali, partecipando al telethon, questi compatrioti si sono uniti e sollevati per la libertà con determinazione e passione per rovesciare il malvagio orco del velayat-e faqih. Al di là dei numeri e delle cifre del sostegno finanziario durante il telethon, il tesoro sconfinato della vostra compassione, le emozioni sincere, la determinazione e perseveranza hanno brillato in modo così luminoso e incarnato in tal modo, la sincerità, la fraternità, l’amore e l’ardente tenacia di un popolo unito e determinato a realizzare la libertà della nazione incatenata dell’Iran “.

Segreteria del Consiglio nazionale della resistenza iraniana (NCRI)
19 gennaio 2021

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,364FollowersFollow